Cerca
  • Weeders Tivù

Cannabis, in parlamento nove proposte: Pd e M5S uniti sulla legalizzazione


Cannabis e legalizzazione, argomenti che tornano a scaldare la politica. «Quella di Salvini sulla chiusura dei negozi è solo l’ennesima bomba di distrazione di massa. Non sono mai stato a favore della legalizzazione della cannabis». Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti a proposito della stretta sui “canapa shop” (subito dopo la revoca del sottosegretario leghista alle Infrastrutture, Armando Siri) lanciata dal ministro dell’Interno Matteo Salvini. Eppure in parlamento si contano nove proposte sulla cannabis (3 del Pd, 3 del M5s, una di Leu, una del Misto e una di iniziativa popolare). E Pd e M5S sono uniti sulla richiesta di legalizzazione. Mappatura e verifiche a tappeto: il giro di vite di Salvini sui cannabis shop

Salvini ha chiesto al leader M5s Luigi Di Maio che «il senatore dei 5 Stelle Mantero ritiri la proposta sulla droga libera», perché «non è nel contratto di governo e non voglio lo Stato spacciatore». Ma Matteo Mantero, primo firmatario di una proposta di legge con «disposizioni in materia di legalizzazione della coltivazione, della lavorazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati», si è detto indisponibile. «È una richiesta un po’ assurda visto che proviene dal Ministro dell’Interno. La Costituzione dice che i parlamentari hanno la loro indipendenza dal governo» ha replicato Mantero, che ha parlato di «battaglia storica dei 5S» e di «battaglia di buonsenso». Da segnalare anche la proposta di legge analoga del senatore M5s Lello Ciampolillo, che legalizza la coltivazione domestica di cannabis per uso personale, nonché «la detenzione dei prodotti da essa ottenuta». 

FONTE: Ilsole24ore.com


16 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2018 by theweederstv