Il primo gin italiano alla canapa

December 1, 2018

 

 


Mentre in America le multinazionali dell’alcol iniziano ad investire nel settore cannabis, il prezioso vegetale dai mille utilizzi sta iniziando a fare la sua comparsa anche all’interno delle bevande, alcoliche e non, in tutto il mondo.

Ed è così che Hemp Herb, brand italiano specializzato nella produzione e vendita di prodotti a base di cannabis light e CBD, ha realizzato un gin interamente Made in Italy all’aroma di canapa.

“Cannabis Gin”, questo il nome della bevanda, “è un distillato unico nel suo genere e rappresenta una vera e propria innovazione”, sottolineano i produttori spiegando che è: “In linea con il trend crescente dei prodotti a base di canapa e viene prodotto in collaborazione con una delle maggiori distillerie italiane e si rivolge principalmente agli appassionati di gin”.

Questo distillato nasce dall’intuito di Filippo Giorgini e Bianca Ioppolo, fondatori di Hemp Herb – marchio dell’azienda Infinity Life – e dalla loro pluriennale esperienza nel campo degli integratori alimentari, visto che l’azienda di famiglia produce e commercializza da più di quarant’anni prodotti fitoterapici e cosmetici naturali.

Secondo i produttori Cannabis Gin “è un prodotto equilibrato, con immediato sentore di ginepro, mentre quello di canapa ne chiude il profumo e il sapore, senza mai essere preponderante. Con una gradazione alcolica del 40%, emerge molto bene in miscelazione, in particolare nei gin tonic, nei quali funziona egregiamente con diverse combinazioni, dalle più agrumate alle più erbacee, dalle più estive alle più invernali”.

È un prodotto che si rivolge agli appassionati di questa tipologia di distillato, con una fascia di prezzo intermedia: si presenta in un’elegante bottiglia trasparente da 700 ml e viene venduto online su portali dedicati al costo indicativo di circa 39,00 euro. In occasione delle festività natalizie, può rappresentare un’originale idea regalo.

In principio fu la birra, prodotto nel quale vengono utilizzate le infiorescenze di canapa per darne l’aroma, con ottime produzioni anche in Italia, e poi è arrivato il vino, anche se per legge non si può parlare di vino ma, di bevanda aromatizzata a base di vino e canapa. Poi sono arrivati gli amari (dal Canapito per arrivare a Calipso e Minosse).

Ed ora è arrivato anche in primo gin italiano, da gustare da solo o in cocktail e combinazioni il cui limite è solo la fantasia. Sempre naturalmente con la giusta moderazione. 

 

 

 

 

 

FONTE: Dolcevitamagazine.it

Please reload

Our Recent Posts

Cannabis Light legale donata a medici e infermieri di Bergamo per aiutarli a ridurre lo stress

March 27, 2020

Legalizziamo la cannabis per risollevare l'economia nazionale

March 27, 2020

CANAPA MUNDI 2020 X TWTV

February 19, 2020

1/1
Please reload

Tags

Please reload

©2018 by theweederstv